venerdì 20 luglio 2012

Riassunto degli ultimi 2 mesi di vacanze forzate

Si vacanze forzate in compagnia della rovina umana: la noia.
Sono arrivata al 2 mese consecutivo di disoccupazione. L'inps ha deciso prima di concedermi poi di togliermi il sussidio. Più che "istituto nazionale per la previdenza sociale" dovrebbe chiamarlo "io non provvedo ai soldi". E così mi sono messa a fare quello che aiuta a viaggiare stando a casa, aiuta a fare terapia senza andare da uno psicologo e il tutto gratis.
O meglio alle condizioni tariffarie internet della 3. Questi ultimi 2 mesi sono stati a  tratti un remake di ORE 10 CALMA PIATTA e a tratti un accostamento a IL CICLONE.
La prima metà di maggio è volata. Mi sono sposata. E' già è una bella cosa. Se non consideriamo che ora sono disoccupata proprio perchè ho detto ai miei superiori che volevo sposarmi.
Ho organizzato un bel matrimonio, ristretto perchè siamo in tempo di crisi.
Poi ho accettato qualche offerta di lavoro a call center con contratti a 1 mese. Quando sono andata per firmare il contratto era a 1 settimana e, sopresa...non c'era nessun contratto.
Ho accettato un lavoro come segretaria presso una prestigiosa agenzia. Il primo giorno ho svolto egregiamente le mie mansioni. Il secondo mi hanno detto che mi avrebbero promossa, e quindi avrei dovuto indossare la favolosa t-shirt dell'azienda e con il famigerato metodo porta a porta parlare alla GENTE di noi. Ah, quante cose avrei detto alla gente. E quante cose avrebbero detto a me i testimoni di Geova alle cui porte avrei bussato, dopo anni di rifiuti ad accettare i loro consigli. Il terzo e ultimo giorno è stato fatale. La prestigiosa agenzia, con una ulteriore promozione, mi ha spedito a lavare le scale, il furgoncino e a ritirare misteriosi pacchi da spedire sull'Isola di Man.
Risultato: cornuta e mazziata.
Date le dimissioni nel periodo di prova, disoccupazione sospesa. Negata.
NON DATE MAI LE DIMISSIONI SE VOLETE CHIEDERE LA DISOCCUPAZIONE. NEMMENO NEI 5 GIORNI DI PROVA.
Ve lo consiglio di cuore. Perhcè il cuore è quello che stava per partire quando ho ricevuto l'infausta notizia dall'impiegata che il mese prima mi aveva confermato il contratio.
Ora l'estate è iniziata e pare che tutto il mondo lavori. Dove sono i disoccupati di cui tanto si parla? Non certo nelle psiagge a lavorare, o nei centri commericali a fare le commesse o nei bar a fare le bariste o nei ristoranti a fare le cameriere. Non almeno nella mia zona, perchè l'invio dle mio cv è stato peggio dell'invasione delle cavallette. E nessuno ha mai risposto. Non rispondono nemmeno più i call center.
E martedì è il compleanno del mio fresco marito. Non essendo nelle condizioni di potergli fare un prestigioso regalo, ho trovato il modo di farglielo fare dagli altri e di salvare la faccia.
Ho organizzato una festa a sopresa. A presto con i prossimi dettagli.

Nessun commento:

Posta un commento