mercoledì 24 ottobre 2012

Choosy o Jimmy Choo?

Dicono che gli italiani non sappiano parlare le lingue straniere. La signora ministro Fornero è invece un chiaro esempio del contrario. Avendo messo a frutto i suoi lunghi anni di studio in Inghilterra fa, giustamente, bella mostra di quanto ha appreso. Che forse non si sia confusa, nel suo celebre discorso dell'altro giorno, e invece di dire che i disoccupati sono CHOOSY, volesse dire invece COZY, che tradotto vuol dire confortevole, tenero? Certo perchè quando un disoccupato, preparato, molto qualificato, anzi troppo, viene scartato per assumere amici di amici, a me ispira più tenerezza, che schizzinosità.
O che abbia avuto un lapsus pensando invece allo scrittore CHAUCER, autore dell'opera "La casa della fama", associando il fatto che ogni disoccupato aspetti a casa dei genitori il lavoro giusto per ottenere la fama che desidera ( e intanto fa la fame).
Se avessi la possibilità di parlare con la ministra la domanda che le farei sarebbe questa: "Perchè non parliano di quanto sono schizzinosi i datori di lavoro, quando si trovano di fronte un laureato che chiede un posto come commesso e non lo assummono perchè troppo qualificato?" Mi piacerebbe sapere cosa ne pensa. Nel frattempo continuo sulla falsa riga dei giochi di parole pensando che potrei essere molto più vicina alle scarpe di JIMMY CHOO (prezzo dai 1000 euro in su), che non ad essere tacciata come CHOOSY....tirate voi le somme.

Nessun commento:

Posta un commento