mercoledì 25 luglio 2012

Cercare lavoro stanca

E' la cosa più stancante del mondo alzarsi al mattino e non avere niente da fare.
A volte non si ha nemmeno voglia di alzarsi. E' per questo che appena apro gli occhi, dopo aver preso coscienza di dove mi trovo e dopo aver appurato che il mio gatto, Pippa, si trova ai piedi del letto, penso ad almeno 5 cose che devo fare.
La prima fra tutte, forse la più importante, è scegliere cosa mettermi addosso.
La seconda è fingere di dormire per convincere mio marito a preparare la colazione.
La terza è pensare che sicuramente appena aprirò il computer troverò dei buoni annunci di lavoro.
La quarta è sperare che i "buonissimi" annunci di lavoro a cui mi ero candidata ieri, mi chiamino oggi per un colloquio.
La quinta è comprendere che nemmno oggi troverò il lavoro della mia vita e cercherò di inventarne uno io.
Non è un granchè come terapia. Ma aiuta ad alzarsi dal letto e ad evitare la sindrome cronica della crisi lavorativa.
Ma a volte cercare un lavoro mi distrugge.  E non sono la sola a risentire di questo stress in casa.


4 commenti:

  1. ciao, io ti seguo, tu ce la farai!

    RispondiElimina
  2. Grazie, lo spero anche io...chi la dura la vince!

    RispondiElimina
  3. ciaooo
    è passato del tempo, hai trovato lavoro? adesso ti senti molto meglio? Io sono Silvia, abito in provincia di Novara. E' 4 anni che non lavoro. Da quando è nata la mia bimba.

    RispondiElimina
  4. Beate voi che almeno avete mariti e figli...c'è chi è grande e non solo non ha lavoro ma neppure una famiglia!!!

    RispondiElimina