venerdì 7 giugno 2013

La brigata del lavoro e della disoccupazione.

In questo  momento di crisi sono due le istituizioni che non hanno perso nemmeno un cliente, ma che anzi li hanno incrementati: le pompe funebri e la disoccupazione. Questa macabra somiglianza alla Edgar Allan Poe, non tiene conto del lato umano e morale riferito alla perdita di qualcuno o di qualcosa,  ma della triste realtà materiale ed economica secondo la quale nessuna delle due è mai rimasta, a partire dal giorno in cui è stata costituita, senza fedeli follower.
Per quanto si possa lottare contro il proprio destino, da una non si può scappare, per natura di cose, mentre dall'altra ogni tanto ci si riesce ad allontanare, magari per periodi di tre mesi in tre mesi, ma poi si ritorna sempre, sottoforma di precariato, progetto, determinato, o non importa come, ma si ritorna.
Quello che invece non torna è il fatto di come lo Stato, o chi per esso, formuli delle leggi in favore dei disoccupati, ma poi legittimi i datori di lavori ad aggirarle. Come si suol dire: "conosci la legge per infrangerla meglio".
Ecco che, dopo aver maturato ben due anni di disoccupazione ed essendo entrato nella casta dei fortunati disoccupati di lunga durata, vinci un "premio" ed entri in possesso di un documento che ti da il diritto di farti assumere a tempo indeterminato in virtù del fatto che il tuo datore di lavoro avrà per 3 anni importanti sgravi fiscali.
Devi stare molto attento a non giocarti in modo superficiale questo bonus quindi cerchi un vero lavoro, non quelli da promoter, da agenti mono-pluri mandatari o da rappresentante di bellezza che compaiono sugli annunci ogni giorno.
Ed ecco che, come d'incanto, tutti gli annunci che trovi e che sono in linea con il tuo profilo ricercano personale stagionale a tempo determinato. Ma tu, consapevole di avere "un asset nella manica", come direbbe il buon Lapo, ti proponi ugualmente, pensando:"ok, non cercano qualcuno a tempo indeterminato, ma quando vedranno che rientro nella legge 407/90 e intuiranno quanti vantaggi posso arrecargli, vuoi che non mi assumano a tempo fisso?!"
Ingenua.
Così trovi, ad esempio, l'annuncio di un resort in cerca di personale di ricevimento. Mandi il curriculum, attendi e quando miracolosamente ti convocano per un colloquio, ti giochi la carta della legge a tuo favore ( e in teoria anche loro) e cala un inquietante silenzio.
Fino a quel momento eri il candidato perfetto, ora non sei più qualificato.
Considerando che sei disoccupato da circa due anni, che hai accumulato rate di bollette, tasse e che non navighi esattamente nell'oro, sei di fronte a un bivio: accetti un lavoro di 3 mesi consapevole che poi non te lo rinnoveranno perchè all'azienda costi meno così che assumendoti a tempo indeterminato, o aspetti ancora che qualcuno voglia usufruire di incentivi statali per assumerti, pur usufruendone lo stesso? E' un gatto che si morde la coda.
E la coda del disoccupato comune fa accettare il lavoro da 3 mesi, mandando in fumo i 2 anni di disoccupazione (involontaria), che di fatto ti fanno usufruire di una legge che non interessa a nessuno, perchè facilmente e semplicemente aggirabile.
Per chi pensa che sia troppo negativa, carta canta: il mio precedente datore di lavoro mi assunse proprio in virtù di questa famosa legge "accalappiapolli" 407/90. Allo scadere del periodo di sgravio fiscale, mi ha semplicemente comunicato che l'azienda chiudeva per la crisi e quindi tutti a casa.
Tempo un mese aveva riaperto in un altro ufficio, con un altro nome e con altro personale.
Presumibilmente personale assunto con i miei stessi vantaggi.
Esistono forze dell'ordine per qualsiasi cosa: guardie forestali, stradali, polizia postale, finanza, polizia municipale: quando verrà istituita anche una guardia di controllo sui datori di lavoro che si fanno beffe della legge e dei proprio dipendenti?
Ecco, mi sono data l'input per un lavoro. Dicono che in tempo di crisi ci si autoingegni inventandosi lavori nuovi. Ok allora da adesso non sono più disoccupata, ho proprio un asset nella manica.


1 commento:

  1. Mamma mia! Che sante parole! Hai poi trovato un lavoro? Beh spero di sì per te! Io sono disoccupata da circa 86 mesi...... Beh perché da qnd mi sono iscritta al
    Collocamento (86 mesi or sono), sono incappata nei lavori più fiscalmente inoccupati di tutti: stage, extra a chiamata per hotel, partita iva finta ( ero una dipendente ma senza averne i diritti), borsa di studio per il dottorato, ed attualmente promoter con voucher lavoro. Tutti quelli che offrono contratti di somministrazione a tempo determinato ed indeterminato ( jobs act e non jobs act), mi scartano alle candidature! Mah ??????

    RispondiElimina